In realtà per guarire sono necessari sia i mezzi fisici che quelli spirituali. Dal momento che viviamo sul piano fisico, non si debbono trascurare i mezzi del piano fisico; tuttavia si deve dare la priorità allo spirito, al pensiero, ben sapendo che anche sul piano fisico si verificheranno un giorno grandi trasformazioni.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Interpretazione dei Sogni

La sera ci corichiamo per entrare nel “mondo dei sogni” e, al risveglio del mattino successivo, ci sentiamo rassicurati dal ritorno alla “realtà”. Ma siamo sicuri che le cose stiano proprio così? Se, invece, la situazione fosse capovolta? Se il “mondo dei sogni” fosse quello reale? Se quella che chiamiamo “realtà quotidiana” fosse soltanto una grande illusione, e tutti noi stessimo vivendo un “sogno ad occhi aperti”?

Esistono in realtà sogni a occhi aperti e sogni a occhi chiusi. Durante il giorno la nostra mente è impegnata in molteplici attività, sempre focalizzata nel conseguire qualche obbiettivo, e ben poco spazio viene lasciato al silenzio e alla meditazione: eppure sono proprio questi i momenti in cui il Sè (l’Anima/Spirito) riesce a comunicare direttamente con il nostro aspetto mortale. Durante la notte la macchina intellettuale si ferma e la comunicazione con gli aspetti più profondi e veri di noi stessi è più facile e possibile. Il sogno è una forma di comunicazione simbolica, che utilizza riferimenti a fatti e persone presi dalla vita oggettiva per fare il punto sulla nostra situazione reale e darci indicazioni su come procedere nel cammino. Durante le sessioni impareremo come utilizzare al meglio questa preziosa fonte di informazioni, che altrimenti andrebbe perduta, per vivere in modo più consapevole la nostra avventura terrena.

Impareremo come prepararci al sogno e come aiutarci a ricordare i sogni al risveglio. Poiché spesso lavoriamo intensamente per noi e per gli altri durante il sonno, vedremo come utilizzare al meglio questo spazio creativo per il nostro cammino spirituale.

Ma anche la vita quotidiana, il sogno a occhi aperti, è pur sempre un sogno. Le sessioni non riguardano solo la fase notturna, ma anche (e soprattutto) la nostra vita: come è stata vissuta, come viene vissuta e come noi comprendiamo la saggezza che la guida. Durante il seminario osserveremo il modo in cui abbiamo creato la nostra vita guidati dall’attività subconscia, per comprendere il cammino di saggezza percorso durante questa vita sotto la guida costante del nostro Sé, in attesa del risveglio alla nostra vera Natura. L’attenzione alla comunicazione costante con la Creazione, sia attraverso i segni diretti (tra cui i sogni) che quelli indiretti della vita diurna porta l’Essere Umano a divenire Creatore attivo e partecipe del cammino della sua vita terrena.

Trattamenti Olistici